Ultimo dell’anno 2017

postato in: In Evidenza | 0

Prima di arrivare a programma e prezzi, devo specificare che LA GRASSI SI RAGGIUNGE SOLTANTO A PIEDI, perciò TUTTI i componenti del gruppo devono essere in grado di affrontare una camminata NELLA NEVE (eh si, siamo a 2000 metri…) la cui durata varia tra un’ora e mezza e tre ore. Un’ora e mezza nel caso si prenda la jeep navetta (orari e prezzo da concordare con i rifugi di Val Biandino che offrono questo servizio) e nel caso la strada sia percorribile fino alla Bocca di Biandino, quota 1500 m. Tre ore (abbondanti) nel caso si parta a piedi da Introbio, oppure se nevica tanto e la strada non si può percorrere nemmeno in jeep. Per chi non è allenato i tempi di percorrenza potrebbero aumentare molto. Non disponiamo di motoslitte (saliamo anche noi a piedi), tanto meno di elicotteri (magari:))), e nemmeno di droni (forse, in futuro… chissà?), perciò non chiedeteci passaggi in motoslitta o con altri mezzi! Tutti quelli che ci conoscono non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni. Per chi non ci conosce consigliamo di venire a trovarci, visto che siamo aperti quasi tutti i fine settimana, in modo da poter valutare bene la salita.

Arriviamo alle sistemazioni disponibili. Non serve ripetere che LA GRASSI E’ UN VERO RIFUGIO e le comodità sono limitate. Le camerette private sono poche, perciò la sistemazione più probabile è in camerata, a meno di prenotare molto per tempo. I letti sono a castello, e non ci sono letti matrimoniali. Non c’è nemmeno la doccia calda… Solo una delle camere è riscaldata (si tratta di una camera comune), le altre non sono riscaldate se non dal calore che filtra dai locali sottostanti. La temperatura in camera è di circa 12 gradi, ci sono coperte di lana e piumini pesanti. Il bagno è in comune, ma facciamo tutto il possibile affinché sia sempre ben pulito. Abbiamo un bagno interno con l’acqua corrente, e uno esterno, riscaldato ma senza acqua corrente. L’ambiente è bellissimo e particolare, come solo un ampio pascolo di alta quota coperto di neve può essere. La posizione è notevole, ai piedi del Pizzo dei Tre Signori, e soliva (abbiamo il sole dalla mattina presto fino quasi al tramonto), la compagnia di solito semplice e gioviale. L’atmosfera dei rifugi di alta quota è sempre particolare e allegra.

Veniamo al menù, interamente  preparato da noi (non usiamo semilavorati) con ingredienti genuini: carne e salumi locali del macellaio Ivano Pigazzi di Pasturo, formaggi prodotti in estate con la buona erba degli alpeggi che circondano il rifugio, farine biologiche coltivate in Piemonte, vini biologici dell’azienda agricola Piazza di Loncòn di Annone veneto, miele locale… eccetera eccetera. Insomma, cerchiamo di valorizzare le risorse del posto e l’agricoltura italiana! In caso di intolleranze o allergie alimentari faremo il possibile per garantirvi ugualmente un cenone “da ricordare”, a patto che possiate comunicarcelo per tempo!

I vini biologici per la cena e il Prosecco per il brindisi sono quelli dell’Azienda Agricola Piazza di Loncòn di Annone Veneto.

Aperitivo della casa a base di sciroppo di fiori di sambuco, preparato da noi

Antipasti – vino: Lisòn Classico biologico

Tris di formaggi dell’alpeggio Camisolo con marmellata di mele e cannella

Salame locale (3° classificato in competizione nazionale)

Crepes di grano saraceno allo speck e formaggio

Crostini con crema di ceci

Sformato di zucca alle noci

Bis di primi – vino: Refosco biologico

Canederli verdi al formaggio ed erbette, in brodo

Lasagne al radicchio rosso e taleggio

Secondi – vino: Cabernet Frank biologico

Involtini di verza con ripieno di carne e verdure

Cotechino artigianale (del macellaio Pigazzi) con crema di lenticchie e patate

Strudel salato con verdure invernali e formaggio d’alpeggio

Insalatina con mela, semi di sesamo e mandorle tostate

Dolci

Tiramisù all’arancia e miele

Caffè, e naturalmente, una delle nostre grappe artigianali!

Brindisi di mezzanotte con Prosecco biologico e Torta Sacher (ovviamente fatta in casa)

Per il pranzo dell’1.1.2018 proporremo un menù fisso, con una minestra a scelta tra minestra d’orzo, zuppa di ceci o crema di piselli e la POLENTA TARAGNA DEL PRIMO DELL’ANNO, con un buon bicchiere di rosso e un dessert della casa.

In caso di tempo incerto formeremo un punto di raccolta alle ore 14,30 alla Bocca di Biandino (rifugio Tavecchia o Rifugio Bocca di Biandino, quota 1500 m slm) per salire in gruppo. Chi avesse qualche dubbio sulle proprie abilità alpinistiche può comunicarcelo e unirsi al gruppo! La discesa sarà libera, solo in caso di nevicate abbondanti formeremo un gruppo che partirà dalla Grassi alle ore 14.00 dell’1.1.2018 e, in caso di necessità un gruppo anche per la mattina del 2 gennaio.

Cosa portare? Scarponi pesanti, giacca a vento (pesante ma non imbottita), guanti e berretto. Ramponi se necessari (per informazioni sulle condizioni dei sentieri vedere il nostro sito). Le ciabatte (ne abbiamo a disposizione degli ospiti, ma non si sa mai), eventualmente un asciugamano piccolo (noi mettiamo le salviette di carta). Ma soprattutto… buon umore e voglia di stare insieme!

Infine, i prezzi:  135 euro se si pernotta in camerata, e 145 euro se si pernotta in cameretta. Il pacchetto comprende: the e torta  di benvenuto all’arrivo, cenone ovviamente con bevande incluse, pernottamento, prima colazione e pranzo del 1 gennaio.

Offerta speciale per chi, dopo aver partecipato al Capodanno, vuole restare un giorno in più a godersi il silenzio e l’atmosfera sospesa del rifugio restando anche la sera dell’1 gennaio: mezza pensione a 40 euro! Quindi pacchetto tutto incluso ‘arrivo nel pomeriggio del 31.12.2014 e partenza la mattina del 2.1.2015 al costo di 175 euro in camerata e 185 in cameretta.Nel caso si desideri arrivare sabato 30.12 e ripartire l’1 gennaio dopo pranzo il prezzo è di 190 euro in camerata e 200 in cameretta, comprensivo della pensione completa del 30.12 (cena, pernottamento, colazione e pranzo del 31.12) + pacchetto ultimo dell’anno (merenda, cenone, pernottamento, colazione e pranzo dell’1.1).

Per prenotare: scrivere una mail a info@rifugiograssi.it o chiamare il 348 8522784. Chiederemo una prenotazione con numero di telefono per eventuali comunicazioni, e una caparra di 80 euro a testa (indicazioni per il versamento e IBAN alla sez. “Prezzi” di questo sito), che, in caso di disdetta, verrà restituita per intero se la disdetta avviene entro l’1.12.2014. In caso di tempo incerto formeremo un punto di raccolta alle ore 14,30 alla Bocca di Biandino (rifugio Tavecchia o Rifugio Bocca di Biandino, quota 1500 m slm) per salire in gruppo. Chi avesse qualche dubbio sulle proprie abilità alpinistiche può comunicarcelo e unirsi al gruppo!